Circa un anno fa il presidente dell’Associazione Spedizionieri del Porto della Spezia, Andrea Fontana, notò che la c.d. “linea Pontremolese” (ossia il raddoppio della linea ferroviaria La Spezia-Parma) non rientrava all’interno della lista delle opere prioritarie delineata dall’allora Ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli.
Pertanto il Presidente Fontana contestò pubblicamente tale scelta provocando non poco scalpore, ma generando una riaccesa attenzione da parte del Governo e del Parlamento su quest’opera infrastrutturale.
Dopo un anno il giornalista di Port Logistic Press, Enzo Millepiedi, ha voluto incontrare il Presidente Fontana per fare un bilancio di questi dodici mesi appena trascorsi.
Continua a leggere